Blog

Conference on Poultry Intestinal Health

By

Tra gli eventi di carattere nazionale che si tengono nella Capitale, si evidenzia la sesta Conferenza sulla salute intestinale del pollame che si terrà dal 3 al 5 aprile 2019. Si tratta di una importante kermesse che vedrà dei relatori di fama internazionale come il belga Filip Van Immerseel, la francese Joël Doré, i britannici Lisa Williams, Adrian Smith, Ilias Kyriazakis e Mark Stevens, gli statunitensi Sam Brown e Steven Ricke e, infine, l’austriaco Michael Hess.

La sessione dei lavori produrrà le più recenti informazioni scientifiche su questa tematica che verrà suddivisa in un diversificato programma dove ci sarà spazio per discussioni, dibattiti e networking.

Nello specifico si parlerà in modo esaustivo dei seguenti argomenti:

  • Diagnostica della salute dell’intestino
  • Agenti patogeni di origine alimentare
  • Patogenesi della malattia intestinale
  • Malattie parassitarie del pollame
  • Immunità
  • Nutrizione e additivi per mangimi onde controllare la salute dell’intestino
  • varie ed eventuali sulla salute dell’intestino.

Si deve all’IHSIG l’organizzazione di Conferenze a proposito del pollame nel mondo come quelle svoltesi a San Paolo, Gand e a Bangkok, atte a fornire degli strumenti a tutti i soggetti coinvolti nel settore produttivo di pollame in tutto il mondo grazie ad una positiva interazione tra scienziati, ricercatori, industria alimentare ed istituzioni che, nel corso dell’ultimo periodo ha visto un esponenziale interesse da parte delle persone coinvolte.

La Conference on Poultry Intestinal Healt vedrà oltre cinquecento partecipanti già accreditati oltre un centinaio di abstract scientifici che discuteranno delle ultime novità del settore a proposito di diagnostica, prevenzione di patogeni e parassiti di origine alimentare oltre all’utilizzo di additivi per mangimi e altri ingredienti usati negli stessi per mantenere in equilibrio la comunità microbica intestinale del pollame.

Il calendario della Conferenza

Mercoledì 3 aprile: registrazione dei partecipanti. Discorso i benvenuto da parte di Filip Van Immerseel. A seguire il tema “Usando le meta-tecnologie per capire come il microbiota influisce sulla salute intestinale” a cura di Joël Doré. Dopo una pausa seguirà per la I Sessione (Diagnostica della salute) il dibattito “Approcci per identificare i biomarcatori per la salute intestinale e i primi strumenti disponibili per il pollame” da parte di Filip Van Immerseel. Pausa per il pranzo.

Nel pomeriggio si aprirà la II Sessione (Patogeni Alimentari) a cura di Lisa Williams sul tema “Il Campylobacter non è un commensale nei polli e compromette la salute e le prestazioni dell’intestino”. Dopo una pausa si aprirà la III Sessione (Patogenesi della malattia intestinale) dove Mark Stevens parlerà a proposito del “Perché abbiamo bisogno di capire la patogenesi delle infezioni?”. Seguirà un cocktail finale.

Giovedi 4 aprile: Sarà Sam Brown ad iniziare i lavori sul tema “Antibiotici, probiotici e farmaci anti-virulenza: bilanciamento, efficacia, evoluzione della resistenza e necessità clinica”. Dopo una breve pausa, si continuerà con la IV Sessione (Malattie parasitiche del pollame) sul tema “Il repertorio molecolare e le funzioni biologiche di Histomonas” condotto da Michael Hess.

Dopo la pausa pranzo, si terrà la V Sessione (Nutrizione e immunità) a cura di Adrian Smith sul tema “Gestire le risposte immunitarie usando gli interventi nutrizionali: dovrebbe essere pro- o anti-infiammatorio?”

La cena di lavoro ci sarà dopo la piattaforma di discussione “quali sono i bisogni dell’industria del pollame?”.

Venerdì 5 aprile: I lavori incominceranno con la VI Sessione (Additivi alimentari per controllare la salute) e, immediatamente dopo, con l’intervento di Steven Ricke che parlerà a proposito di “Qual è un additivo per mangimi ideale per polli da carne e come possiamo valutarlo?”.

Dopo la pausa è in programma la VII Sessione (L’impatto dei nuovi ingredienti alimentari sulla salute) dove Ilias Kyriazakis tratterà il tema “Strategie di alimentazione e riproduzione per migliorare la sostenibilità dei sistemi avicoli europei”. Seguirà la chiusura dei lavori e la consegna del premio per l’innovazione.

 

Scegliere l’idonea sistemazione alberghiera

I partecipanti alla sesta edizione di questa importante conferenza, dovranno soggiornare nella Capitale e l’Hotel dei Congressi di Roma, risulta essere una struttura dove poter vivere un’atmosfera rilassante e ricca di comfort.

Da sempre indirizzato verso il turismo d’affari, l’Hotel dei Congressi si pone come ambiente ideale per ospitare i partecipanti di convegni, fieri, special event che si tengono all’Eur e in tutta Roma mettendo a disposizione servizi di alto livello dove si manifesta la professionalità di uno staff esperto e capace a soddisfare le richieste degli ospiti dell’hotel.

In un ambiente elegante ma non sofisticato, i clienti dell’Hotel dei Congressi di Roma avranno a disposizione la privacy che necessita loro per rilassarsi dopo una intensa giornata di lavoro e ricordare il loro soggiorno nella Capitale, come un momento importante.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi