Blog

I tour virtuali di Roma

By

Scoprire le città attraverso i tour virtuali sta diventando una consuetudine sempre più in uso per il viaggiatore moderno. La tecnologia infatti occupa nella nostra vita un’importanza crescente. Basti pensare in particolare alle nuove generazioni, che mostrano la propensione a relazionarsi con gli oggetti tecnologici in maniera completamente familiare. Smartphone, laptop e molti altri strumenti sono in un certo senso parte di noi e grazie alle infinite possibilità offerte dalla tecnologia ed in special modo dalla realtà aumentata, il mondo del turismo ha da subito raccolto una sfida, trasformandola velocemente in un opportunità preziosa. Di seguito vi proponiamo un elenco di famose attrazioni della Capitale, capendo quali sono i tour virtuali più belli di tutta Roma, nonché comodamente raggiungibili da coloro che soggiornano presso l’Hotel Congressi.

Circo Maximo Experience: un’esperienza da record
Senza ombra di dubbio uno dei tour virtuali più belli che si possono intraprendere a Roma è quello che invita a scoprire attraverso un’esperienza davvero unica il Circo Massimo. Grazie alle voci narranti di Claudio Santamaria e Iaia Forte, la Circo Maximo Experience consentirà al visitatore di immergersi in una realtà che più che aumentata diventerà davvero reale. La visita permetterà di vivere il luogo in una maniera completamente diversa, grazie alla speciale tecnologia infatti sarà possibile fare un tuffo virtuale nel passato, al fine di riscoprire le tappe fondamentali di uno dei monumenti più significativi di tutta Roma. Il Circo Massimo è stato reso visitabile in questa modalità adottando l’ottica di ripercorrere tutte le sue più importanti fasi storiche, sfruttando proprio le caratteristiche della realtà aumentata che rende particolarmente interattiva la visita. È importante notare inoltre che si tratta di uno degli esperimenti turistici più rilevanti a livello mondiale, poiché la realtà aumentata è stata applicata ad un’area di dimensioni davvero molto ampie. Ecco dunque che chi vuole partecipare alla Circo Maximo Experience avrà la possibilità di vivere la Roma antica come se ci si trovasse proprio in un’altra epoca. Il percorso dura all’incirca una quarantina di minuti e si può effettuare in 6 lingue: oltre all’italiano sono previste esperienze in inglese, francese, spagnolo, russo e tedesco. Articolata in otto tappe da attraversare con i classici visori immersivi, la Circo Maximo Experience può essere effettuato dal martedì alla domenica.

La tecnologia al servizio dei beni culturali: la Domus Aurea
Un’altra esperienza di realtà virtuale immersiva è quella che si può svolgere durante il fine settimana presso il cantiere della Domus Aurea, che si può visitare in maniera completamente nuova grazie ai visori della realtà aumentata. Ciò consente ai visitatori di immergersi completamente in quella che era la vita della Domus Aurea all’epoca dell’impero. Il percorso si articola in dodici tappe all’interno di una visita guidata che porterà a viaggiare nel tempo per raccogliere appieno le sfumature della storia legata a questi luoghi. Inoltre, avrà anche l’importante risvolto didattico di permettere di capire quale ruolo le tecnologie possono avere quando vengono applicate ai beni culturali, soprattutto in fase di restauro e conservazione. Si tratta di un aspetto molto importante, per tutti gli appassionati di storia dell’arte e anche di ingegneria.

Il Tour virtuale delle terme di Caracalla
Nella lista dei tour virtuali di Roma, uno dei luoghi che non può assolutamente mancare si trova vicino al Quartiere Testaccio. Avete mai pensato di avventurarvi alla scoperta delle Terme di Caracalla adottando uno sguardo completamente tridimensionale e fuori dagli schemi? Anche in questo magico luogo di Roma è possibile effettuare un vero e proprio viaggio in epoche passate di fatto arrivando alla quarta dimensione. Oltre a permettere di visitare le Terme di Caracalla come sono ad oggi, il biglietto di ingresso che comprende il tour di realtà aumentata permetterà di ottenere il massimo dalla propria visita. Grazie ad una speciale ricostruzione, il biglietto consentirà di scoprire come le Terme apparivano ai frequentatori di quasi duemila anni fa, più precisamente del 216 dopo Cristo, ossia la data nella quale vennero inaugurate. Qui i visitatori andranno alla scoperta dei fasti della dinastia Imperiale dei Severi, che ne promosse la costruzione, esplorando come la cura del corpo si unisse ad un concetto di socialità e mix di vita pubblica e privata che ha caratterizzato per secoli la vita dell’Urbe.

Come arrivare ai punti d’interesse con tour virtuali dall’Hotel Congressi
Abbiamo selezionato per coloro che soggiorneranno presso l’Hotel dei Congressi alcuni dei tour virtuali più interessanti di tutta Roma, che permetteranno di visitare la città da un punto di vista davvero innovativo. Tutti i tour virtuali sono comodamente raggiungibili tramite la metropolitana, nello specifico prendendo la linea B. Situato presso il quartiere EUR, l’Hotel Congressi è posizionato in maniera strategica sia per visitare il centro e le principali attrazioni, sia per raggiungere i punti d’interesse nei quali è possibile effettuare i tour virtuali. L’Hotel dei Congressi perciò è il perfetto punto di partenza per esplorare Roma con uno sguardo immersivo, in uno straordinario connubio tra passato e futuro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi