Blog

OTA, ovvero Online Travel Agencies, convengono davvero?

By

Prima ancora di capire se conviene rivolgersi a queste agenzie, cerchiamo di capire cosa sono. In breve, sono dei portali turistici che offrono dei servizi alberghieri alle persone interessate. Il loro compito principale è proprio quello di proporre alcune strutture ricettive con tanto di effettiva disponibilità. Le tariffe vengono costantemente aggiornate, motivo per cui il cliente può trovare una soluzione che a prima vista gli sembra conveniente tra tutte quelle proposte.

In linea di base, le OTA possono essere sia molto generiche che abbastanza specifiche e riferirsi sia a un Paese che a una specifica città. Prenotando con un’OTA si utilizza un sistema informatico che permette d’inviare al gestore tutte le informazioni e i dati relativi al pernottamento. Queste agenzie apportano un valore extra agli alberghi e sono convenienti in modo particolare agli hotel piccoli che ricevono una visibilità maggiore.

E sebbene a prima vista sembra tutto molto bello, in realtà c’è una cosa che la maggior parte degli utenti non sa: per ogni prenotazione effettuata questi hotel percepiscono una commissione su ogni prenotazione la cui entità varia dal 15% al 22%. Tra le agenzie OTA più famosa troviamo dei “classici”: Booking.com, Agoda, Expedia e anche molti altri. Nonostante essi dichiarino di non aggiungere alcuna commissione al costo di base della camera prenotata, la commissione applicata c’è comunque. Per esempio, su ogni 100 euro spesi dal cliente per la stanza dell’hotel, circa 15-22 andranno all’agenzia OTA e il restante all’albergo stesso. In questo modo essi cercano di guadagnarci entrambi, ovviamente sulle spalle del cliente

A partire dall’ingresso nel mercato alberghiero delle agenzie OTA, quindi, gli hotel sono stati costretti a una forte crisi redditizia. A lungo andare questa crisi si è tradotta in una grande riduzione del personale, sono stati eseguiti numerosi tagli ai servizi, per non dimenticarsi della manutenzione e degli investimenti. Il tutto, senz’ombra di dubbio, si è rivelato anche nella qualità del servizio al cliente. L’esperienza dell’ospite si è notevolmente ridotta per quanto concerne la qualità: pagando gli stessi soldi dei mesi precedenti, dopo l’entrata delle OTA sul mercato si è trovato con un’accoglienza peggiore. Il cliente non se ne accorge nemmeno, ma è proprio nel peggioramento della sua esperienza di accoglienza nella struttura alberghiera che egli “paga” le commissioni alle OTA.

Cosa dunque fare? Come evitare di peggiorare la propria esperienza e pagare delle commissioni non necessarie? Il consiglio è quello di prenotare direttamente sul sito dell’hotel in cui il cliente vuole fermarsi. Difatti, la prenotazione diretta permettere preservare completamente il valore dell’acquisto. Tra le soluzioni migliori per rispondere a questi problemi, troviamo il sito dell’Hotel dei Congressi. I suoi prezzi sono sempre controllati in modo da essere inferiori a quelli delle OTA. L’Hotel dei Congressi, difatti, non paga alcuna commissione extra. Così esso non abbassa la qualità dei propri servizi in modo da pagare delle inutili commissioni alle agenzie OTA. L’ospite, invece, può pur sempre risparmiare grazie agli sconti e alle promozioni offerte dall’Hotel dei Congressi. Grazie a questi piccoli accorgimenti l’albergo può disporre di una somma sufficiente per investire nella qualità delle infrastrutture alberghiere e del servizio.

A questo si aggiunge il fatto che le agenzie OTA non forniscono alcuna garanzia sulla prenotazione. Difatti, non sono previsti alcuni servizi basilari utili per proteggere la prenotazione: niente difesa contro l’overbooking, contro i scioperi, il no-show e così via. Per via della mancanza di garanzie, una prenotazione effettuata utilizzando un’agenzia OTA può essere annullata per via di vari inconvenienti, come i disservizi informativi oppure delle condizioni meteo avverse. A questo si aggiunge il fatto che il rapporto tra l’albergo e il viaggiatore resta invariato, ma il processo di prenotazione può prevedere due o anche più intermediari. La richiesta, difatti, passa dal click del viaggiatore all’Hotel stesso all’accettazione della prenotazione dall’albergo… con tutti i problemi derivanti. Per questo è noto che le prenotazioni dirette sono molto più affidabili di quelle effettuate per mezzo d’intermediari vari.

Infine, c’è anche un altro fattore a cui prestare attenzione: la rassicurazione del cliente tramite il brand. Il cliente viene bombardato con messaggi promozionali ed e-mail che vogliono dimostrare il prestigio del brand dell’OTA su cui è stata svolta la prenotazione. In realtà si tratta di una pratica costosa che, quindi, si riflette anch’essa sulla qualità del servizio finale offerto. Motivo per cui l’esperienza dell’ospite rischia di essere ulteriormente peggiorata.

Per evitare questo tipo di problemi conviene prenotare sul nostro sito www.hoteldeicongressiroma.com. Non ci sono ulteriori commissioni da pagare sulla prenotazione, in quanto il sistema è automatico. Vengono evitati guasti tecnici e la prenotazione stessa viene difesa da vari imprevisti che possono accadere. Senza dimenticarsi che oltre all’affidabilità della prenotazione, c’è anche l’aspetto economico: con l’Hotel dei Congressi si risparmia. Iscrivendosi all’invio delle newsletter sul sito del nostro albergo, potrete visionare sempre le nuove tariffe e varie promozioni attive durante il vostro soggiorno a Roma!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi