Blog

Roma e la storia del Cinema italiano ed internazionale

By

Roma è la città del Cinema per antonomasia. La capitale italiana ha visto nascere la corrente del Neorealismo, le prime opere della celebre Commedia italiana, l’epopea del Western, fino ai più recenti Cinepanettoni. Tra Oscar luccicanti e film diventati leggendari, Roma incarna alla perfezione la storia del Cinema italiano. Non bisogna però dimenticare nemmeno quanto la Città Eterna sia stata fonte di ispirazione per il Cinema internazionale. Da sempre la Urbe ha concentrato su di sé un fascino magnetico per i registi stranieri, i quali hanno saputo sfruttare l’enorme potenziale offerto da un set cinematografico naturale quale è Roma, grazie ai suoi monumenti conosciuti in tutto il mondo. Dalla Fontana di Trevi al Colosseo, passando per Piazza Navona e Piazza del Pantheon, fino ad approdare a Castel Sant’Angelo e alla Bocca della Verità. L’importanza che Roma ha per la storia del Cinema è riconosciuta dai principali registi/artisti internazionali e i più grandi personaggi del Cinema italiano. Ogni anno poi la capitale è sede del Festival del Cinema e del David di Donatello, due delle più importanti manifestazioni inerenti il Cinema.

Roma e il Neorealismo

Il Neorealismo è il fenomeno cinematografico che ha caratterizzato i più importanti film italiani nel Dopoguerra. La maggiore opera del Neorealismo ha avuto per protagonista proprio Roma, grazie alla pellicola Roma città aperta, un film del 1945 realizzato dal regista Roberto Rossellini. A concorrere alla sceneggiatura del capolavoro di Rossellini anche Federico Fellini e Sergio Amidei. Roma città aperta consegnò alla ribalta del Cinema internazionale l’attrice Anna Magnani, il volto più popolare del Cinema italiano nei primi anni del Dopoguerra.

La Roma di Federico Fellini

Nato a Rimini negli anni Venti, Federico Fellini è stato una delle eccellenze del Cinema italiano e che anche di recente ha ispirato capolavori di inestimabile valore. Fellini è stato anche il regista che ha elevato lo status di Roma nella storia del Cinema a livello mondiale, grazie alla sua celeberrima opera: La dolce vita, con protagonisti gli attori Marcello Mastroianni e Anita Ekberg.

La Commedia italiana e Roma

Roma ha poi visto nascere tra gli anni Cinquanta e Settanta la Commedia italiana, che ha ottenuto ovunque riconoscimenti importanti. I due attori che hanno fatto la storia della Commedia per antonomasia sono stati Alberto Sordi e Nino Manfredi, i quali hanno legato alla città di Roma l’intera loro vita. Entrambi attori romani, entrambi conoscitori di ogni segreto della capitale italiana del Cinema.

Roma e il Western

Un altro regista romano che ha permesso alla sua città natale di scrivere importanti pagine della storia del Cinema italiano e internazionale è stato Sergio Leone, il quale ha nobilitato il genere spaghetti-western. Tra le pellicole che hanno reso Sergio Leone uno dei registi più importanti a livello mondiale si possono annoverare Per un pugno di dollari, Il buono il brutto e il cattivo, C’era una volta il west, Per qualche dollaro in più e I magnifici sette.

Roma e i Cinepanettoni

Nella storia moderna del Cinema italiano non si può non citare il genere del Cinepanettone, che ha preso il posto della Commedia italiana. Gli inventori del nuovo filone cinematografico sono stati i fratelli Vanzina, nativi di Roma. Ancora oggi i Cinepanettoni sono un appuntamento imperdibile per milioni di italiani ogni anno, in concomitanza delle vacanze estive. Roma ha dato i natali anche a Christian De Sica, uno dei volti più popolari del Cinepanettone, figlio dell’indimenticabile Vittorio De Sica, maestro del cinema.

Una Roma da Oscar

Nella storia del Cinema, i film con sede a Roma sono stati premiati innumerevoli volte. L’ultimo Oscar a cui l’Italia è maggiormente affezionata è quello consegnato tra le mani del regista Paolo Sorrentino per il film La Grande Bellezza. Ancora una volta, un monumento romano è stato il simbolo di un successo cinematografico che continuerà a far parlare anche nel corso dei prossimi anni. Il riferimento è al Colosseo, reso ancora più monumentale da un regista di eccezionale talento come Sorrentino.

Roma e il Cinema internazionale

Le strade della storia del Cinema internazionale e Roma si sono spesso incrociate. È il caso di capolavori cinematografici come Ben-Hur, pellicola del 1959 diretta dal regista William Wyler, con l’attore Charlton Heston protagonista assoluto, vincitrice di ben 11 Oscar. Sei anni prima Wyler aveva diretto Vacanze romane, con Audrey Hepburn e Gregory Peck. Di recente, Roma è stata ancora protagonista nel film Angeli e Demoni del regista Ron Howard, trasposizione cinematografica del best seller omonimo scritto da Dan Brown.

Dove soggiornare per la Festa del Cinema di Roma e il David di Donatello

In occasione della Festa del Cinema di Roma e il David di Donatello, una delle migliori soluzioni per soggiornare nella capitale è offerta dall’Hotel dei Congressi di Roma. La struttura ricettiva si trova nel cuore del quartiere EUR, dove è presente da più di mezzo secolo. Le camere sono dotate di tutti i comfort, inoltre è possibile pranzare e cenare presso il ristorante La Glorietta, situato all’interno dell’hotel.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi